Sostienici

Dona Ora

Newsletter

Rimani aggiornato

Cerca
Generic filters

Volontariato

Le ore che contano

Sostienici

Dona ora

Sportello Informazioni

Orientamento gratuito

Prevenire le truffe ai danni degli anziani. Conferenza all’Oasi San Gerardo

2 Feb, 2018

Fabrizio Annaro

Gli anziani finiscono spesso nel mirino di truffatori senza scrupoli. Essere preparati aiuta a reagire nel migliore dei modi e a non cadere nei tranelli. Le truffe, in particolar modo quelle che colpiscono persone vulnerabili,  rappresentano un problema che assume sempre più una vasta portata, anche per la presenza sul territorio di anziani soli, spesso facili prede da parte di individui senza scrupoli e di persone con iniziali sintomi di fragilità cognitiva che ben si prestano ad essere facilmente ingannati.Alcuni brevi ma importanti consigli che saranno oggetto dell’incontro che la Cooperativa La Meridiana di Monza, con il patrocinio del Comune di Monza, organizzerà il giorno Mercoledì 28 febbraio dalle ore 15.30 alle ore 17.00 presso la Sala del Camino dell’Oasi di San Gerardo.

L’IDENTIKIT DEL TRUFFATORE – Possono presentarsi sia da soli che in coppia. Possono essere anche donne. Solitamente non sono persone violente, il più delle volte sono eleganti e rassicuranti, abili nel parlare, apparentemente colti e dai modi cordiali.

DIFFIDATE DI CHI VUOLE CONTROLLARE I VOSTRI SOLDI – Succede spesso che una persona anziana, poco dopo aver prelevato dei contanti in Banca o la pensione in Posta, venga fermata o raggiunta a casa da qualcuno che si presenta come dipendente dell’agenzia e che dice di dover verificare il numero di serie delle banconote appena ritirate.

FALSI OPERATORI DELLE FORZE DELL’ORDINE – I truffatori agiscono solitamente in coppia, il primo distraendo la vittima con una scusa entra in casa e, senza farsi notare, si impossessa di un oggetto (anche un semplice soprammobile) per consegnarlo al complice che attende all’esterno.

NON APRITE AGLI SCONOSCIUTI – Attenzione ai falsi dipendenti di enti pubblici o privati che vi offrono contratti telefonici, di fornitura elettrica, gas o altro. Attenzione ai finti idraulici, ai finti elettricisti e a tutte le persone che vi vogliono vendere prodotti spacciandoli per obbligatori o comunque che tentano di introdursi nelle vostre case con il solo scopo di farsi consegnare o sottrarvi beni.

NON PAGATE LE BOLLETTE A CHI SUONA IL CAMPANELLO Ricordate sempre che nessun ente o azienda manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false.

FALSE PIETRE PREZIOSE – Il primo truffatore dall’aria distinta, solitamente si finge un forestiero che per un’emergenza ha urgente bisogno di denaro contante. A quel punto ferma la vittima per strada e cerca di venderle un anello o delle pietre preziose alle quali attribuisce un valore molto elevato. Preziosi ed intenzionato ad acquistarli.

NON PRENDETE PACCHI – Fate attenzione agli sconosciuti che vi avvicinano e vi vogliono consegnare un pacco chiedendo in cambio denaro ed asserendo che la merce era stata precedentemente ordinata dai vostri figli, dai vostri parenti o, comunque, da persone a voi note

PER STRADA SIATE PRUDENTI – Non fermatevi mai per strada per dare ascolto a sconosciuti che vi chiedono informazioni, dati personali oppure vi invitano a mostrargli documenti, denaro ed oggetti di valore.

Sei un giornalista?

Contatta l’Ufficio Stampa della Cooperativa La Meridiana:

Fabrizio Annaro
Telefono: 334 65 60 576
E-mail: fabrizio.annaro@gmail.com

Sostieni i progetti della cooperativa la meridiana
Fai una donazione tramite:

➤ Conto corrente postale n. 2313160

 Bonifico bancario intestato a La Meridiana Società Cooperativa Sociale
IBAN: IT87N0521601630000000003717

 Donazione online, con carta di credito, QUI

Per informazioni contatta l’Ufficio Raccolta Fondi:

Rita Liprino
Telefono: 346 517 90 93
E-mail: rita.liprino@cooplameridiana.it 

ALTRI COMUNICATI