Viale Cesare Battisti 86
20900, Monza (MB)

Non poter parlare con la propria voce è molto frustrante

6 Nov 2019

Come è difficile capire i bisogni di chi ha la SLA

di Claudio A.F. Messa

 

Siccome non posso parlare con la mia voce e poiché sono anche tetraplegico e per farmi capire non posso neanche gesticolare, capita che quando gli altri non capiscono di cosa ho bisogno mi arrabbio!

Il pc e la tabella sono strumenti importantissimi che amo e senza i quali sarei perduto: strumenti che uso normalmente per comunicare. Ma, se devo usarli per farmi capire quando per esempio ho una difficoltà fisica, mi dà molto fastidio perché mi sento incompreso, umiliato dentro i miei limiti.

Una persona affetta da SLA perde facoltà essenziali come la possibilità di muoversi, camminare, afferrare, lasciare, avvicinarsi, allontanarsi, parlare…: tutte quelle capacità che costruiscono l’autonomia di ogni persona fin da piccoli. Quindi perdere l’autonomia è sconvolgente e vuol dire riprogettarsi daccapo, trovare altre forme di “stare in piedi” e “muoversi” e il disagio del corpo è così evidente che si dà per scontato che dall’esterno si debba capire per forza di cosa si ha bisogno, come se il corpo avesse la voce.

Per questo, forse, ci si arrabbia, si diventa molto esigenti e si pretende la massima attenzione: semplicemente perché si è indifesi e completamente affidati alle cure di un altro.

Ecco perché faccio la differenza fra il piacere di comunicare attraverso i miei strumenti culturali, “evoluti”, e la rabbia di non comunicare attraverso il linguaggio del corpo.

Comunque, penso che nella società di oggi sia molto difficile capire ed “entrare nel tempo” di chi ha la SLA, perché vorrebbe significare darsi dei limiti  e cambiare i propri modi, i ritmi, gli automatismi, la facile tentazione a fare in fretta, essere efficienti, correre correre correre…  e a privilegiare altri valori: l’attenzione, la sosta, la comprensione, gli sguardi, la pazienza, insomma, il lato umano della vita.

Si può provare a correggere le proprie abitudini e a sperimentare nuovi punti di vista, rinunciando ad “andare a memoria”? Sì. Ad esempio, stare accanto a una persona come Claudio permette di fare un’esperienza straordinaria:
non si può né essere, né fare come si è abituati. Bisogna essere bravi come lui a ri-progettarsi, a cambiare ritmo e linguaggio e, così, incontrarsi: è una tra le emozioni più forti e illuminanti che si possano vivere.

 

Sostienici

La tua firma per sostenere un malato in più

Devolvi il 5x1000 a La Meridiana

Sostienici con la donazione del 5 x 1000, basta una firma sull’ apposito riquadro della dichiarazione dei redditi e l’ indicazione del codice fiscale della Società Cooperativa Sociale La Meridiana Due n. 08400690155

Anche Tu puoi raccontare una tua esperienza di vita!

Partecipa al progetto editoriale ”Di storia in storia. La collana della vita”.
Una Giuria selezionerà i brani che saranno pubblicati.

Scrivi il tuo amore per la vita a

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sai quale sia il servizio giusto per il tuo caro? Affidati al nostro Sportello gratuito, ti aiuteremo a trovare le risposte che cerchi, in breve tempo e senza costi aggiuntivi.

Il Sorriso

Centro di Aggregazione - Monza

CDI Costa Bassa

Centro Diurno Integrato - Biassono

CDI Il Ciliegio

Centro Diurno Integrato - Monza

CDI - AP Maria Bambina

Centro Polifunzionale - Bellusco

AP Oasi San Gerardo

Alloggi Protetti - Monza

AP Ginetta Colombo

Appartamenti Protetti - Cerro Maggiore

Il Paese Ritrovato

Villaggio Alzheimer - Monza

RSA San Pietro

Residenza Sanitaria Anziani - Monza

RSD San Pietro

Residenza Sanitaria Disabili - Monza

Hospice San Pietro

Hospice - Monza


Comunicati

I Comunicati della Cooperativa sui nostri Progetti ed Eventi.

Rassegna Stampa

Cosa dicono di noi? Scopri tutti gli articoli di interesse.

Meridiana Oggi

La nostra Rivista, scaricabile gratuitamente.

ScriverEsistere

La vita vista dagli occhi di chi la vuole vivere

Cosa succede in cooperativa?

Esplora tutte le News


Pubblicazioni

Il materiale prodotto dalla Cooperativa in quaranta anni di attività.

Trasparenza

I documenti pubblicamente disponibili, le Carte dei Servizi e i Criteri delle Liste di Attesa.

Tutto ciò che c'è da sapere sulla Cooperativa

Documenti e Pubblicazioni


La Meridiana SCS

Via Gerardo dei Tintori, 18
20900 Monza (MB)
tel 039.390931
fax 039.3905324
e-mail: info@cooplameridiana.it
Codice Fiscale: 06805780159
Partita IVA: 00837730969

La Meridiana Due SCS

Viale Cesare Battisti, 86
20900 Monza (MB)
tel 039.39051
fax 039.3905324
e-mail: sanpietro@cooplameridiana.it
Codice Fiscale: 08400690155
Partita IVA: 02322460961

Ufficio Stampa

Responsabile: Fabrizio Annaro
Telefono: 334 65 60 576
e-mail: fabrizio.annaro@gmail.com

I nostri Servizi

Visualizza i contatti diretti delle nostre strutture.

Vuoi Lavorare con Noi?

Inviaci il tuo curriculum, ti risponderemo nel minor tempo possibile.

Volontariato

Vuoi donare un'ora del tuo tempo per far felice una persona anziana?


Non Restare Indifferente

Sostienici anche Tu!

Dona Online

Dona attraverso il nostro sito con carta di credito o Paypal in totale sicurezza.

5 x 1000

La Tua firma per sostenere un malato in più!

Agevolazioni

Scopri i vantaggi fiscali della tua donazione!

Scopri la nostra storia d'Amore

Come donare

Conto Corrente Postale

Conto corrente postale n. 2313160
intestato a La Meridiana Due SCS

Conto Corrente Bancario

IBAN:IT87N0521601630000000003717
intestato a La Meridiana Due SCS

Online

Donando mobili e oggetti per le nostre strutture.
SCOPRI COME DONARE